Il Grande Spettacolo dell'Acqua - Monteverde

Il Grande Spettacolo dell’Acqua è un evento nato nel 2006 su iniziativa della fondazione “Insieme per…”, un’associazione ONLUS nata nello stesso anno. Parte del nome del festival è dovuta al Santo Gerardo Maiella, santo che ha vissuto in Campania dedicando la sua intera vita aiutando i più deboli. Lo spettacolo è dedicato proprio al Santo, simbolo di profonda umanità e solidarietà, un messaggio che l’evento si prefigge di diffondere non soltanto nella provincia, ma in tutto il paese.
Quella che ormai può essere considerata una tradizione, si svolge d’estate sulle sponde del lago di S. Pietro (su un impianto di 20.000 mq) nella località di Monteverde, un piccolo borgo situato nella provincia di Avellino.

Il Grande Spettacolo dell’Acqua mette in scena un vero e proprio esempio di intrattenimento che non si limita a semplici giochi artistici di natura acquatica, ma uno splendida occasione di incontro a cui partecipano interi corpi di ballo, attori e suggestive voci narranti,tutte finalizzate alla creazione di una un magia d’acqua quasi surreale, in equilibrio tra luci e musica: un lavoro che coinvolge più di cento volontari nell’allestimento, un grande esempio di solidarietà reciproca.

Dal 2006 ad oggi, Il Grande Spettacolo dell’Acqua ha realizzato ben 204 repliche, registrando complessivamente 152.000 presenze con un incasso totale che ammonta a olre un milione di euro, cifra interamente devoluta in favore di vari progetti umanitari. Tra le varie destinazioni di questi fondi è benericordare i reparti di onco-ematologia pediatrica (per i bambini emopatici) a San Giovanni Rotondo, a Lecce e Bari, e anche il finanziamento per la costruzione di un liceo e un college in Madagascar e in Tanzania.

Sul sito sono reperibili informazioni utili, anche riguardo l’associazione Insieme per… e gli importanti progetti umanitari sostenuti nel corso dei vari anni fino ad oggi.

Sito Ufficiale: http://www.grandespettacolo.it

Video Spot:

This post is also available in: Inglese

Close Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *